Come riscaldare tutta casa trasformando il camino in “turbocamino”. Una guida fai da te a costo zero

riscaldare

Vi informiamo su un sistema semplicissimo e alla portata di tutti per riscaldare la casa con un  buon rendimento a costo zero o quasi.

Avendo vissuto sempre in campagna, per me non esisterebbe casa che non avesse un bel caminetto con il quale farsi compagnia nelle serate più fredde. Detto questo però, c’è da dire che lo stesso caminetto non basta per riscaldare tutta casa .

La necessità di un ambiente totalmente riscaldato sta alla base del proprio benessere durante le stagioni più fredde.

Fin da piccola ho sempre sfruttato a pieno le potenzialità del nostro caminetto.

Ricordo però, e ancora oggi,  che odiavo tremendamente quando dovevo staccarmi per cambiare stanza .

Nessun altra fonte di calore mi dava la soddisfazione e il tepore che mi donava quel piccolo rettangolo incastonato che bruciacchiava per ore  pezzi enormi di legna.

Seguici su Facebook

Nonostante la consistente spesa in gasolio per i termosifoni, la nostra grossa casa di campagna era sempre abbastanza fredda per permettersi di aggirarsi dentro a maniche corte .

Ricordo che mio padre pensava in continuazione a un modo di sfruttare le potenzialità del camino e riuscire a scaldare buona parte della casa.

Lo scopo era quello di abbattere i costi del gasolio.

Parlandone in quel periodo con una mia coetanea delle scuole medie,

mi disse saccente che suo padre aveva modificato il proprio camino di casa ( non termo camino) riuscendo a riscaldare tutto l’appartamento.

Beh, lo comunicai a mio padre e le facemmo visita.

Ricordo ancora il tepore della sua casa, forse anche troppo accentuato per i miei gusti e, tra una chiacchiera inutile e l’altra con la mia amica, ascoltai la conversazione tra i due padri.

Capii che il padre della mia mica aveva trasformato il suo camino standard in un camino ad aria.

Percepii le necessarie informazioni tecniche che mi permisero di fare una ricerca.

A distanza di tempo mi informai nuovamente  sulla questione, acquisendo informazioni più in linea con gli standard attuali.

In questo articolo quindi voglio proporvi :

Una guida per modificare il camino tradizionale aperto in Turbocamino  e scaldare tutta la casariscaldare

Dopo diverse ricerche, capii che l’ingegnoso avevo costruito da se quelli che in commercio oggi prendono il nome di turbocamino

La modifica più vantaggiosa è quella di creare un semplice circuito per riscaldare aria immettendola nell’ambiente: in questo modo si produce un rapido e confortevole riscaldamento.

  • Una serpentina di tubi andrebbe disposta per formare uno scambiatore di calore per ottenere un alto rendimento una struttura costosa complessa da realizzare ma possiamo utilizzare un sistema semplicissimo e alla portata di tutti per raggiungere lo scopo con un rendimento inferiore ma a costo zero o quasi.
  • Si realizza una U con pezzi di canna fumaria anche di recupero possibilmente seguendo la forma del camino per accostare i tubi alle pareti in lamiera del caminetto se presenti.
  • Ad un terminale si applica una ventola elettrica, eccellenti come al solito quelle recuperate dai vecchi computer silenziose e senza costo se recuperate, in modo da aspirare l’aria ambiente e convogliarla nel tubo. L’aria si riscalda nel tubo che gira intorno al fuoco e fuoriesce calda dal terminale opposto che possiamo dotare di una griglia per diminuire il flusso dell’aria facendola riscaldare di più.

Continua a leggere qui

 

Hai trovato smart la nostra informazione? Falla conoscere ai tuoi amici

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...

Aggiungi un commento

Loading Facebook Comments ...
Add your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *