Quanto zucchero assumi senza rendertene conto? A conti fatti alcuni kg al mese.. Come evitarlo

zucchero

Sono noti a  molti gli effetti disastrosi dello zucchero, eppure ne assumiamo diversi kg al mese senza rendercene conto. Ecco come e come vitarlo

In questo articolo non parleremo dei danni provocati dallo zucchero, i quali sono abbastanza noti a molti dei consumatori, non solo per gli effetti causati sul nostro aspetto fisico ma anche quelli causati sulla salute orale ad esempo e su diversi organi.

Per non contare che il suo abuso è causa di decessi superiori a quelli dovuti dalle droghe pesanti.

Con volontà e attenzione certamente si possono evitare questi problemi.

Evitare semplicemente  lo zucchero, come siamo abituati a conoscerlo, bianco in polvere, nel caffè, nelle tisane, nei dolci ecc, non è però la sola soluzione.

Molte persone si ritrovano spesso a combattere con indici glicemici sopra il limite nonostante sostengono di fare attenzione, sostituendo ad esempio lo zucchero nel caffè con il dolcificante, evitando dolci  ecc.

Seguici su Facebook

Purtroppo non è cosi semplice.

 

Quanto zucchero contengono le bevande zuccherate che beviamo a cuor leggero?

Bevande gassate e zuccherate ormai fanno parte del quotidiano di milioni di persone, tra cui i bambini, a cui i genitori le somministrano senza preoccupazioni.

Questa informazione fortunatamente è abbastanza diffusa, per questo molte aziende “si preoccupano” di pubblicizzare i propri  prodotti come “bevande senza zuccheri” .

Tutto da verificare.

Il problema deriva dal fatto che le persone sanno che le bibite sono zuccherate ma non conoscono la quantità.

Hai visto quanti cucchiaini di zucchero sono presenti in una lattina di tè? Ben 6.

Diluiresti mai 6 cucchiaini di zucchero in un bichiere di acqua per darlo a un tuo figlio? Temo di no.

Ricorda, lozucchero fa diventare buoni anche i prodotti di bassa qualità. 

 

Lo zucchero nascosto

Sapevi ad esempio che lo zucchero è contenuto anche nella pasta, nel pane, nelle fette biscottate?

Eh si, i prodotti industriali per eccellenza ne  contengono una quantità enorme.

Lo zucchero è presente ovunque.

E’ presente un po’ in tutti i prodotti “pronti“, dai derivati del grano fino ai sughi pronti.

Si, anche un prodotto salato e saporito come un sugo pronto contiene zucchero.

In molti prodotti è presente insieme al sale, in quantità spesso massicce, in quanto riesce a far sembrare buone anche pietanze che non lo sarebbero, preparate con materie prime di bassa qualità, come ha spiegato in questo vodeo  dal dottor Berrino 

La matematica non è un opinione

Entriamo ora nel merito delle quantità per mostrarti che una persona mensilmente arriva ad assumere svariati kg di zucchero.

Niente di catastrofico o  immaginario.. Vediamo

Facciamo un esempio molto semplice basandoci solo su alcuni alimenti che il consumatore medio assume settimanalmete.

Partiamo ad esempio dal semplice fatto che una persona che prende  solo 3 caffè al giorno, versandoci 3 bustine di zucchero da 7 grammi l’una, in capo ad un mese ha ingurgitato più di 600 grammi di zucchero solo dal caffè.

Si hai capito bene ora non andremo a fare i conti per ogni tipologia di alimento  ma  immagina che il consumatore medio in una settimana consuma:

biscotti, croissant, ma anche il sugo di pomodoro, pasta non integrale, pane bianco,bevande, cibi preparati di ogni genere e molto altro.

Ancora..

Se questa persona beve 1 lattina di bevande al giorno, ne dobbiamo aggiungere altri 900 grammi circa.

Se a colazione mangia prodotti dolci, ne assume ancora – in base a quanto e cosa mangia – altre decine di grammi.

Facciamo 20 grammi, e sono altri 600 grammi di zucchero al mese.

Dolci, gelati, budini, yogurt e altri prodotti simili, alcune varietà di cioccolato, etc.

Poi lo zucchero contenuto nei cibi pronti e nelle salse di pomodoro.

A conti  fatti sono 2, 1 kg di zucchero mensili solo assumendo caffè, una bevanda zuccerosa al giorno e una colazione al giorno con prodotti dolci.

Non abbiamo ancora calcolato ancora niente…

Bene,a questo punto diremmo che è abbastanza chiaro.

Soluzioni?

  • Eliminare lo zucchero.

Quello che vediamo  in  dispensa e sostituirlo con dolcificanti e prodotti naturali …

Hai mai dato un occhiata allo zucchero di cocco?

Per le ragioni elencate si classifica come il miglior sosttutivo dello zucchero bianco.

A tal proposito puoi leggere qui come-e-perche-sostituire zuccheri tradizionali-con-quelli-di-cocco

 

  • Non acquistare prodotti troppo imballati.

La società contemporanea e i tempi veloci ad essa legati, ci inducono facilmente al consumo dei prodotti industriali, comodamente imballati e facili da utilizzare.

Inoltre gli imballaggi incidono notevolmente sia sul prezzo che sulla nostra dieta.

Più il prodotto è imballato più necessita di conservanti e zuccheri

Una regola per cambiare abitudine è informarsi su dove acquistare il più possibilmente prodotti sfusi.

 

  •   Cerca di evitare i cibi eccessivamente elaborati.

Più il cibo è elaborato e più è sottoposto a processi di raffinamento poco conosciuti dal consumatore .

Questa tipologia di alimenti (che include anche sughi, surgelati, caffè in cialde, piatti pronti refrigerati, barrette di cereali, frutta già tagliata in vaschetta )

Rinunciare a tutto?

No, ma cercare di organizzarsi panificando la prima volta le regole elencate e cercando di rimettersi ai fornelli per quanto possibile utilizzando ingredienti grezzi.

Se pensi che questo articolo sia stato utile per un piccolo e significativo cambiamento quotidiano, condividilo anche con gli altri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...

Aggiungi un commento

Loading Facebook Comments ...
Add your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *